Sanificazione naturale degli ambienti Reair Original

Share |

Dispersione colloidale acquosa di TiO2 fotocatalitico per trattamento di superfici in genere alla quale conferisce proprietà autopulenti, batteriostatiche e permette l’abbattimento dei valori di NOx e SOx. 

?Soluzione nanotecnologica trasparente pronta all’uso. Indicato specialmente per: superfici pitturate e decorate, intonaco minerale silicatico, arenaria, laterizi, materiali in cotto, cemento espanso e malte cementizie, tegole, marmo, pietre naturali 

SCHEDA TECNICA 
 
  
 

Dispersione di Biossido di Titanio fotocatalitico, che serve per ottenere un elevato effetto fotocatalitico tale da rendere le superfici trattate autopulenti ed antibatteriche. Fornito in forma pronta all’uso.

REair ORIGINAL Possiede le seguenti  caratteristiche: 

  • Elevata azione fotocatalitica che permette: - un’ottima azione auto-pulente della superficie trattata - una significativa riduzione degli inquinanti quali NOx e SOx  nessuna formazione di pellicole superficiali;
  • stabilità ai raggi UV; 
  • elevata stabilità alle soluzioni acide ed alcaline. 

APPLICAZIONE La superficie da trattare deve essere asciutta, pulita e assorbente al fine di garantire una profonda penetrazione del prodotto. ?

Si deve evitare l’applicazione del prodotto in presenza di vento forte o pioggia. A causa del contenuto in acqua, l’emulsione teme il gelo e quindi non è applicabile a temperature inferiori a 0°C. Si consiglia la posa del prodotto a temperatura ambiente compresa tra 5 e 30°C mediante nebulizzazione  tramite pistola a spruzzo tipo “airless”. L’area trattata crea una superficie fotocatalitica di TiO2 che permette un elevato effetto “selfcleaning”. In ogni caso, non conoscendo gli eventuali pre-trattamenti del supporto, è sempre necessario fare dei test preliminari al fine di evitare effetti indesiderati e verificare la validità del trattamento e le eventuali variazioni cromatiche. 

DOSAGGI Si consiglia la posa tale e quale, la quantità di prodotto da utilizzare dipende dall’assorbimento del supporto da trattare così come dalla profondità di penetrazione che si vuole ottenere e dal grado di trasparenza. Le superfici possono avere bisogno di circa 16 ml/mq di prodotto fotocatalitico.   In ogni caso, la quantità di prodotto deve essere determinata tramite test preliminari. 

 

COMPILA IL FORM PER RICHIEDERE INFORMAZIONI E PREVENTIVI:

Cognome e Nome:
Città:
Telefono:
E-Mail:
Richiesta:
Codice di controllo:
Accetto il trattamento dei miei dati personali avendo preso visione dell’informativa privacy GDPR 679/2016
Accetto il trattamento dei miei dati personali per finalità commerciali e di marketing


Powered by Mk Media - Sitemap - rss RSS